ISTAT basi territoriali

ISTAT basi territoriali

L’ISTAT pubblica  dati geografici relativi al sistema delle basi territoriali degli anni 1991, 2001 e 2011. I dati sono consultabili attraverso un software GIS e comprendono: basi territoriali, confini amministrativi,  variabili censuarie e dati toponomastici.

I dati geografici sono in formato KMZshapefile e in duplice proiezione geografica (sistema di riferimento ED 1950 UTM  e WGS 84 UTM); per alcune tipologie sono disponibili anche i dati in formato CSV.

Nella sezione basi territoriali troviamo in particolare: le località italiane (confini, località puntuali e sezioni puntuali), i limiti amministrativi, le aree sub-comunali e le sezioni censuarie distinte per Regione.

I limiti amministrativi riguardano i comuni, le province e le regioni, aggiornati al 31 dicembre 2016 e sono disponibili per diversi anni (1991, 2001, 2008  e poi dal 2010 al 2016).

Nella sezione variabili censuarie sono  pubblicati i dati dei censimenti generali della popolazione e abitazioni e dei censimenti dell’industria e servizi, associabili, mediante codici di collegamento, alle partizioni del sistema delle basi territoriali.

Contestualmente alla diffusione delle basi territoriali l’ISTAT rilascia BT.Carto, un nuovo strumento per la definizione e la consultazione di mappe tematiche interattive. BT.Carto è un applicativo legato a GISTAT, il sistema informativo geografico dell’ISTAT.

ISTAT bt:Carto

Un altro webGIS denominato bt.Flussi permette di visualizzare e anche di scaricare (in formato CSV) i dati relativi ai movimenti dei pendolari per studio o per lavoro, derivanti dai censimenti effettuati negli anni 2001 e 201. L’applicativo permette di selezionare la località origine dei flussi ed il metodo statistico da usare per categorizzarli (quantile, natural breaks, equal interval).

URL: ISTAT basi territoriali

URL: Confini unità amministrative al 1 gennaio 2018

 

 

condividi: